a b c d e    Joomla! Volunteers Portal    g h i l m

15 ottobre 2017 - Alcune immagini della località e della castagnata della Croce Verde di Pegli presso il Centro...

Leggi tutto...

9 Ottobre 2017 - Visita alla mostra di acquarelli del pittore Gianni Sommariva presso il Club La Saletta - Lungomare di...

Leggi tutto...

7 Ottobre 2017 - Partecipiamo alla giornata mensile dedicata alla pulizia promossa dall'Associazione "Per...

Leggi tutto...

8 Ottobre 2017 - Visita al Cimitero dei Pini Storti di Sestri Ponente: dal Sacrario ai Caduti per la Libertà con le...

Leggi tutto...

1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (4 Votes)

Monclassico

Da Wikipedia, l''enciclopedia libera. (Articolo integrato su Wikipedia dal webmaster).

Monclassico è un comune di 855 abitanti dellaprovincia di Trento, situato in Val di Sole; comprende anche la frazione di Presson. Monclassico, tipico paesino di montagna, dista pochi chilometri daMadonna di Campiglio e da Folgarida e Marilleva. Il 5 maggio 2003 è stato raggiunto dalla Ferrovia Trento-MalèMarilleva. (Belle immagini del trenino). ll Comune di Monclassico fa parte del Comprensorio della Val di Sole e gran parte del suo territorio ricade nel Parco Naturale Adamello-Brenta.

Storia

Nei documenti Monclassico viene nominato per la prima volta nel 1178, mentre per Presson la prima citazione è di pochi anni successiva, del 1182. Il Comune di Monclassico, altitudine m. 782, km. 62 da Trento, comprende l''abitato di Monclassico e la frazione Presson. Il paese è disteso sul conoide formato dal rio che scende dal Monte Camucina, e parte su pendio, in posizione aperta verso mezzogiorno, di fronte agli estremi contrafforti del Gruppo del Brenta. È l''ultimo comune della Valle di Sole dove si eserciti con successo la frutticoltura, per la maggioranza mele. Discretamente sviluppata è l'industria, il turismo, il commercio e la lavorazione del legname.

Economia

Monclassico e Presson rappresentano oggi il luogo di soggiorno ideale per una vacanza, estiva o invernale, in Val di Sole. A pochi chilometri infatti è possibile raggiungere le piste del carosello sciistico di Folgarida-Marilleva-Madonna di Campiglio, mentre in estate a due passi si trovano il Parco Naturale Adamello-Brenta, meta di fantastiche escursioni tra le Dolomiti e il Parco Nazionale dello Stelvio. E oggi, a valorizzare ancora meglio un ambiente ricco di storia e di arte, i centri storici di Monclassico e Presson si stanno sempre piu' affermando come “i paesi delle meridiane”: una fama di livello nazionale che rende ancora piu' qualificata la offerta turistica della intera Val di Sole.

Monclassico e Presson vantano una tradizione alberghiera e ricettiva dalle radici profonde, consolidata da una lunga cultura dell’ospitalità. Le vecchie immagini in bianco e nero testimoniano l’esistenza, fin dai primi anni del Novecento, dell’Albergo Monclassico, ora conosciuto come Ristorante Anna. Accanto ad esso, negli anni successivi numerosi alberghi e ristoranti hanno arricchito la offerta ricettiva di questo comune della Val di Sole ai piedi di montagna conosciute in tutto il mondo come leDolomiti di Brenta. Soggiornare a Monclassico rappresenta così una esperienza piacevole, da vivere in queste strutture.

Cultura

Eventi

Meridiana del Giamblin

Meridiana del "Giamblin"

a Presson

Meridiana ex caseificio

(Livio Conta)

Meridiana casa Cavallar

(Giuseppe Alesiani)

Meridiana casa Carmine

(Elena Rosati)

Monumenti e luoghi d''interesse

 

Architettura religiosa

 
La Chiesa di San Vigilio.
Chiesa dedicata alla Beata Vergine Maria del Monte Carmelo in Presson.
La Chiesa di San Vigilio
 
La Chiesa dedicata alla Beata Vergine
Maria del Monte Carmelo in Presson

 

Personalità legate a Monclassico

Monclassico ha dato i natali a:

  • Domenico Solai - scultore seicentesco.
  • Francesco Marchetti - pittore seicentesco.
  • Giovanni Francesco Marchetti - pittore ed incisore (1668-1694).
  • Callisto Corradini - frate francescano e cantore (1662-1725).
  • Giovanni Antonio Berera - incisore, pittore e costruttore di violini (1711-1797).
  • Francesco Antonio Berera - maestro di cappella del Duomo di Trento, tenore e compositore (1737-1813).
  • don Bortolameo Bottea - fondatore scuola elementare e benefattore (1765-1840).
  • don Tommaso Vigilio Bottea - storiografo (1819-1895).
  • Saverio Meneghini - direttore scuola agraria (1845-....).
  • avv. Silvestro Valenti - storiografo (1865-1916)
  • Livio Conta - pittore e scultore (1939).
Galleria fotografica

 

Municipio
Affresco dei Baschenis
Dalla zona industriale
Monumento ai Caduti
"El Castelac e le Pale"
Fontana della piazza Monclassico
Fontana in piazza
a Monclassico
Il larice che "divide"
le due frazioni
La strada per "Cei"
Il bosco di "Cei" ed
il paesino di Bolentina
Cima Camucina
 
La stazione "centrale"
di Monclassico
Elettrotreno Ferrovia
Trento-Malé-Marilleva

 

 

  • Qui si trovano altre fotografie riguardanti il comune di Monclassico.

Bibliografia

 

  • Quirino Bezzi, La Valle di Sole, ed. Scuola Grafica Artigianelli, Trento 1965, pp. 302.
  • Fortunato Turrini, Monclassico e Presson, ed. Centro Studi per la Val di Sole, Malé (TN) 1995, pp. 388. Contiene le edizioni delle carte di regola di Monclassico del 1495 (pp. 85-101), di Presson del 1586, tradotta dall''originale latino (pp. 109-136), di Monclassico del 1703 (pp. 138-148).
  • Fortunato Turrini, 1995 Schedatura di toponimi storici tratti da fonti inedite: documenti presenti nell’archivio parrocchiale di Monclassico (Toponimi: 388 - Ettaro: 873).
  • Fortunato Turrini, Personaggi insigni di Monclassico e Presson, in La Val, Trento, 1993, n. 3, pagg. 6-7.
  • Silvestro Valenti, Statuti del Comune di Monclassico, Antolini, Tione (TN), 1899, pp.11, B.C.T. Misc T c 2293, B.C.R. EO 281.20-21.
  • Silvestro Valenti, Il Monte Sadron nella Valle di Sole: notizie raccolte dal dr. Silvestro Valenti., Antolini, Tione (TN). 1901. 82, [1] p., 23 cm, bross. Buono. Rarissima pubblicazione, stampata a Tione a beneficio dei bambini poveri scrofolosi del Trentino. L''opera è stata ristampata nel 1980 dall''unversità di Camerino ed ormai anche l''anastatica è introvabile. (CBT.)
  • Silvestro Valenti, Il Monte Sadròn nella Valle di Sole: notizie raccolte., Università di Camerino, Camerino. 1980. [IV], 82 p., 23 cm, bross. Buono.
  • Alberto Mosca, Elisa Podetti e Cintio Alberto, Il silenzioso rintocco delle delle ore a Monclassico e Presson, Nitida Immagine Cles (TN), 2006.
  • Cooperativa Koinè (a cura di), Inventario dell''archivio storico della parrocchia di Monclassico (1605-1953) c/o Biblioteca dell’Archivio Storico della Città di Bolzano.
  • Ennio Lappi, Silvestro Valenti - una vita per la storia un cuore per la patria, ed. Centro Studi per la Val di Sole, Malé (TN) 2006, pp. 200.

Mappa

Collegamenti esterni

e-max.it: your social media marketing partner


vita
3.8
pale
Visit Trentino
trentino
Webcam Val di Sole
Webcam Terzolas
PAT Trento
Provincia Trento
Privacy policy
Web Analytics